Corso addetti esposti al rischio elettrico PES-PAV-PEI

 

Corso addetti esposti al rischio elettrico PES-PAV-PEI

Scarica la locandina, con date e costi, del corso:

ADDETTI ESPOSTI AL RISCHIO ELETTRICO PES-PAV-PEI

Corso Addetti esposti al rischio elettrico PES-PAV-PEI

La finalità del progetto formativo è quella di fornire le conoscenze di base e di completamento per il personale che svolge lavori elettrici, al fine di poter attribuire le qualifiche di:

– Persona Esperta (PES) – Persona Avvertita (PAV)
Inoltre per lo stesso personale che svolge anche lavori elettrici sotto tensione (in bassa tensione), il corso permette, al Datore di lavoro, di conferire a essi l’idoneità allo svolgimento della suddetta attività (PEI). 

Il corso di formazione per Addetti alla Manutenzione di Impianti Elettrici (Norma CEI11-27 PES-PAV) è rivolto a coloro che intendono assumere il ruolo di lavoratore esposto al rischio elettrico (manutentori, impiantisti, quadristi e tecnici di laboratorio) sui sistemi di categoria O e I oppure sugli impianti elettrici in prossimità di parti attive pericolose o sugli impianti elettrici non sotto tensione sia in corrente continua che alternata.
I criteri di prevenzione e di buona tecnica illustrati nel corso sono conformi a quelli riportati nelle Norme CEI EN 50110-1 e CEI 11-27.
In base alle conoscenze acquisite e all’esperienza maturata, il personale potrà essere qualificato come Persona Esperta (PES) o come Persona Avvertita (PAV), idoneo oppure no ad effettuare interventi sotto tensione.
 
CONOSCENZE TEORICHE PER LAVORI FUORI TENSIONE:
• Principali disposizioni legislative in materia di sicurezza elettrica con particolare riguardo ai principi ispiratori del Decreto Legislativo 81/08.
• Introduzione alle leggi inerenti gli impianti elettrici e alle normative di settore: Norma CEI EN 50110-1 e CEI 11-27.
• Operazioni preliminari di sicurezza da eseguirsi sui lavori fuori tensione.
• Particolarità per gli impianti in bassa e media tensione. • Esecuzione dei lavori.
• Rimessa in funzione dell’impianto. • Lavori non elettrici ed in prossimità.
• Protezione contro contatti diretti ed indiretti. • Sovraccarichi e corto-circuiti.
• Guasti a tensione maggiore di 1000 V.
• Effetti dell’elettricità sul corpo umano e cenni di primo intervento di soccorso.
• Effetti fisiologici del passaggio di corrente nel corpo umano.
• Attrezzatura e DPI: impiego, verifica e conservazione.
• Procedure di lavoro generali ed aziendali ; responsabilità e compiti del Responsabile degli impianti e del Preposto ai lavori; preparazione del lavoro; documentazione; sequenze operative di sicurezza; comunicazioni.
 
CONOSCENZE TEORICHE DI BASE PER LAVORI SOTTO TENSIONE:
• Norme CEI 50110-1 e CEI 11-27 (con riguardo ai lavori sotto tensione)
• Rischi e misure di sicurezza dei lavori sotto tensione
• Analisi della situazione e definizione della modalità di esecuzione dei lavori
• Prescrizioni sulla esecuzione dei lavori
• Influenza delle condizioni ambientali
• Criteri generali di sicurezza con riguardo alle caratteristiche dei componenti elettrici su cui si può intervenire nei lavori sotto tensione
• Grado di isolamento dei dispositivi, rimozione di protezioni tramite barriere, ostacoli, zona di sicurezza e distanze operative
• Analisi dei rischi per lavori sotto tensione su quadri elettrici di distribuzione e quadri macchina
• Attrezzature e DPI: particolarità per i lavori sotto tensione.
• Esercitazioni/ test per la valutazione finale dell’efficacia dell’intervento formativo.