DVR (DOCUMENTO VALUTAZIONE DEI RISCHI)

DVR3Il Documento di valutazione dei rischi (DVR) rappresenta la mappatura dei rischi presenti in un’azienda.
Deve contenere tutte le procedure necessarie per l’attuazione di misure di prevenzione e protezione da realizzare e i ruoli di chi deve realizzarle.
Rappresenta il compito per eccellenza del datore di lavoro, in quanto non delegabile, inoltre deve essere corredato da data certa.
È uno dei documenti cardine del D.Lgs 81/08 e viene trattato negli articoli 17 e 28.
Sempre se è presente lavoro subordinato, per cui vale la definizione di cui all’art.2 del D.Lgs. 81/2008.
Il datore di lavoro in un’azienda è quella figura che il D.Lgs. 81/08 identifica come “il soggetto titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore o, comunque, il soggetto che, secondo il tipo e l’assetto dell’organizzazione nel cui ambito il lavoratore presta la propria attività, ha la responsabilità dell’organizzazione stessa o dell’unità produttiva in quanto esercita i poteri decisionali e di spesa”.
Il lavoratore viene invece identificato come “persona che, indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolge un’attività lavorativa nell’ambito dell‘organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato, con o senza retribuzione, anche al solo fine di apprendere un mestiere, un’arte o una professione, esclusi gli addetti ai servizi domestici e familiari. Al lavoratore così definito è equiparato: il socio lavoratore di cooperativa o di società, anche di fatto, che presta la sua attività per conto delle società e dell’ente stesso”.